Fashion News

the Distinguished Gentleman’s Ride: il ritorno

DGR

Sarà per il mio debole per Triumph, sarà perchè mi fregio (indegnamente) del titolo di gentiluomo (attempato), ma ‘sta cosa della Distinguished Gentleman mi pare veramente intrigante.

Personalmente respingo al mittente tutti i risolini ironici sui pantaloni col risvoltino: se lo scopo è la beneficenza, io mi vesto anche da antico romano e il resto del mondo muto, please.

distinguished-jovanotti

FOR PROUD GENTLEMEN

Tutto il mondo in sella

Alla “The Distinguished Gentleman’s Ride”, in programma domenica 30 settembre contemporaneamente in 43 città italiane (l’elenco completo di quelle coinvolte è disponibile nella sezione “Register” della HP del sito gentlemansride.com) e 95 Paesi nel mondo, si raccolgono fondi per sensibilizzare e finanziare la ricerca sul cancro alla prostata e per prevenire il suicidio maschile.

Alla corsa possono partecipare gentiluomini e gentildonne alla guida di motociclette d’epoca o di ispirazione vintage, ma poi non si guarda tanto per il sottile, visto il nobile scopo.

Bene accette anche Vespe e Lambrette, nuove e d’epoca, obviously, può bastare anche una PX,  quindi non è una riunione di parvenue ed arricchiti, ma di amanti dell’eleganza.

Quest’anno, poi, gli sponsor hanno voluto esagerare e sono in palio 4 Triumph, 5 orologi Zenith dedicati 100 caschi Hedon Helmets, quindi tanta roba!

the-distinguished-gentlema

FPR TRIUMPH LOVERS

Dress code: gentleman, please!

Si è detto tanto a proposito e sproposito sul dress code della Gentleman’s ride, con una marea di commenti ironici sui risvolti e le barbe da hipster che ala farebbero da padroni.

Voi tutti già sapete quanto non apprezzi la mala pianta degli hipster, soprattutto se non supportati da un robusto substrato culturale sull’eleganza maschile.

DGR 2018

 

In realtà alla Ride gli hipster sono una minoranza, prevalgono i gentiluomini vestiti bene, come Andrea Host-Ivesiich, tanto per fare un esempio, che decidono per una domenica di non sbragarsi con bermuda e ciabatte, se fa caldo, o jeans bucati e felpa, in caso di temperature più rigide, ma di mostrare al mondo che moto ed eleganza sono un binomio perfetto, niente affatto antitetico.

Per cui domenica prossima sapete cosa fare: se non avete una motocicletta, almeno date il vostro contributo on line e venite a godervi lo spettacolo.

Io e la mia Bonnie non mancheremo di sicuro…

logo

 

FOR SMOKERS

 

 

 

 

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top