Rough Toys

Speed Twin, la Bonnie al quadrato

2019-triumph speed twin

Io sono innamorato del marchio Triumph e della gamma Classic in particolare.
I ragazzi di Hinkley hanno saputo rivitalizzare un marchio storico riportandolo quasi ai fasti degli anni ’50 e ’60, quando produceva “the fastest motorcycles in the world”.
Parlando di velocità, il nuovo modello della gamma Classic si chiama appunto Speed twin e rievoca un altro gioiello del passato, il primo bicilindrico di casa Triumph.

triumph-speed-twin

 

Le nobili origini della Speed Twin

La Speed Twin è stata la moto più iconica della storia della Casa inglese: la prima bicilindrica parallela, e quella che ha influenzato la produzione dei modelli Triumph per i successivi cinquant’anni.
A progettarla, nel 1937, fu il mitico Edward “Ted” Turner, uno dei maggiori protagonisti della storia della moto britannica. Turner prese le redini tecniche della Triumph nel 1936: quell’anno la divisione moto venne rilevata dalla Ariel di Jack Sangster, azienda dove Turner già lavorava.
La Speed Twin, in vendita nel 1938, era una 500 capace di 27 cavalli e di una velocità massima di 150 orari – evoluta due anni dopo nella più sportiva Tiger 100 – e, oltre alla meccanica, aveva anche un gran bel telaio.

Triumph Speed Twin 38

Speed Twin: tutto il meglio, insieme

La Bonneville era già, a mio avviso, il prototipo della moto perfetta.

Semplice, cool, potente, maneggevole…cosa volete di più dalla vita? più cavalli, più telaio? ecco, accontentati!

La Speed Twin, in effetti, è una “superbonnie” con il 1200 cc preso pari pari dalla Thruxton quindi con 97 cavallini e un un super impianto frenante derivato dalla naked di casa Triumph.

La nuova nata è  10 kg più leggera del modello di derivazione grazie alle ruote a razze in alluminio , alla batteria più piccola e ad interventi che hanno limitato il peso del bicilindrico raffreddato a liquido, come i coprivalvole in magnesio e i carter laterali con differenti spessori.

C’è un pò troppa Elettronica: ABS, controllo di trazione disinseribile e tre Riding Modes (Sport, Road e Rain).    Le prestazioni però promettono divertimento: Triumph dichiara che la  potenza massima è disponibile già a 6.750 giri e una coppia massima di ben 112 Nm a 4.950 giri.

2019-Triumph-Speed-Twin

Sarebbe piaciuta a Steve?

Beh, mi sembra una domanda retorica… prendete una moto elegante come la Bonneville, che, fra l’altro era una delle sue preferite, fategli una cura di steroidi e vitamine, trasformatela in una semisportiva divertente e maneggevole e avrete creato il giocattolo perfetto per il vecchio Steve Mc Queen.

L’avrebbe guardata con un mezzo sorriso un po’ così poi sarebbe salito in sella, l’avrebbe accesa, disinserito tutta l’elettronica e si sarebbe subito incazzato per il rombo ovattato.

Ma dopo non avrebbe esitato un attimo a cercare di saltare una staccionata senza casco…

steve-mcqueen-triumph-

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top