Gente Ruvida

Goodwood, si farà il “Revival Festival”

goodwood Revival

 

L’anno scorso è saltato (cosa non è stato cancellato in quel 2020 di merda?) ma quest’anno pare proprio che a Goodwood potremo assistere al tradizionale Revival Festival.

Quindi gli appassionati di tutto il mondo del motorismo vintage potranno tornare a incontrarsi ad un evento paragonabile come importanza all’open di Wimbledon per il Tennis.

L’appuntamento è per il weekend dal 17 al 19 Settembre, al Goodwood Motor Circuit, Goodwood, Chichester, West Sussex, PO18 0PH

goodwood revival

 

Noblesse oblige

Il Goodwood Revival è un happening di tre giorni che si tiene ogni settembre nel Goodwood Circuit dal 1998, una sorta di raduno per i possessori di auto e moto racing che avrebbero gareggiato durante il periodo di attività del circuito  stesso, cioè dal 1948 al 1966.

Questa simpatica tradizione ebbe origine  50 anni dopo che il nono duca di Richmond e Gordon inaugurò la pista automobilistica nel 1948, testando nel circuito una Bristol 400, una berlinetta sportiva all’avanguardia in Gran Bretagna.

Tra il 1948 e il 1966 Goodwood ha ospitato corse contemporanee di ogni tipo, tra cui la Formula 1, la gara delle Nove Ore di Goodwood e la corsa di auto sportive Tourist Trophy.

Frederick Gordon-Lennox, 9th duke of Richmond

Frederick Gordon-Lennox, 9th duke of Richmond

Naturalmente si può partecipare anche da spettatori ad un simile carosello di bellezza e tecnica motoristica, immergendosi nel salubre odore dei gas di scarico e di olio bruciato che, con buona pace di Greta, rende la nostra vita così stimolante, a patto di adeguati con un outfit adeguato…

goodwood revival

La grande bellezza

Ma se decidiamo di farci un giretto quest’estate, cosa vedremo a Goodwood?

Sarà un’esperienza molto speciale, un viaggio nel passato negli Anni 40, 50 e 60 del motorsport.

Tutte le principali case automobilistiche organizzano per l’evento raduni dei loro aficionados, esponendo anche i capolavori dei loro musei.

Più di 500 vetture da corsa classiche dei produttori più rinomati di tutta Europa, nonché di tutto il mondo, partecipano all’evento in numerose classi, un vero e proprio onore per ogni guidatore. Infatti, una partecipazione alla corsa di Goodwood vale quanto un riconoscimento.

Goodwood

Il requisito fondamentale per la partecipazione è possedere un invito personale dell’organizzatore Duke of Richmond. La presenza sul posto di molti piloti famosi dei giorni di gloria del motorsport  è praticamente scontata.

Ma poi, volete mettere gli outfit ai box e in tribuna? Naturalmente è previsto anche un concorso “best dressed”, dove il meglio dei dandies planetari sfoggerà giacche, completi, cravatte, Fedora, sigari, pipe, coppole e Chelsea boots da far sembrare New Bond Street una stradina di Scampia.

Ah, mi raccomando, non sono ammessi veicoli “moderni” all’interno del parco gara, solo ambulanze e mezzi dei Vigili del Fuoco.

Goodwood

Volete partecipare?

Se poi il Duca si è distratto e non vi ha invitato, cliccate qui e andate direttamente al sito, i biglietti sono ancora disponibili, ma con la fame di eventi che c’è in giro, conviene affrettarsi…

9th Duke of Richmond Allan Warren

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top