Rough Toys

Fiat X1/9, la piccola bomba di Bertone

Fiat X1-9

Si fa presto a parlare di Porsche, Aston Martin e Lamborghini, ma non è da tutti scrivere un articolo sulla Fiat X1/9, la Ferrari del vorrei ma non posso degli anni ’70.

Vista oggi bella bella non è, diciamo…un tipo, ma bisogna guardarla con gli occhi del 1972 e, soprattutto, dare un’ occhiata a come era fatta la X1/9, un’oggettino per niente banale.

Fiat x1/9

L’ intuito dell’Avvocato

La X1/9 discende da una concept car del 1969, la Autobianchi A112 Bertone Runabout, una barchetta dalle linee tese e dotata di un vistoso roll bar, realizzata dalla Bertone, che riscosse un notevole consenso.

Bertone ne derivò un prototipo targa, più commerciale, che però sembrava destinato a finire negli archivi, quando Lui, l’Avvocato Gianni, lo vide nel deposito di Grugliasco e intuì tutte le sue potenzialità.

Serviva una sostituta della vetusta 850 Spider e, per la serie fantasia al potere, nel 1972 fu presentata la X1/9, a tutti gli effetti una rodaster rivoluzionare in miniatura.

fiat-x1-9

La X1/9, un p0′ Stratos, un po’ Ferrari, un po’ Fiat

Viene presentata il 22 Dicembre del 1972 al rally Parco delle Madonie assieme alla Fiat 124 Abarth Rally ed è subito spotlight…

Il motore da 75 cavalli della 128 Sport da cui è derivata viene posizionato  trasversalmente al centro di un telaio di derivazione Lancia Stratos, con quattro bei freni a disco e sospensioni indipendenti.

A livello estetico, la carrozzeria era dominata dal roll-bar centrale e dal tetto rigido asportabile da inserire nel cofano anteriore quando veniva rimosso.

E stiamo parlando di una Fiat, non so se mi spiego, la macchina delle famiglie italiane…

Fiat x19

Il successo a stelle e strisce

L’accoglienza negli Stati Uniti fu calorosa e per questo Fiat presentò una versione dedicata con paraurti maggiorati e motore di cilindrata superiore ad iniezione.

Nel frattempo Fiat portò avanti una sperimentazione parallela con la scuderia Abarth e un motore da 200 cavalli per un prototipo da rally che era destinato ad un successo paragonabile alla sua cuginetta Stratos.

Il progetto fu cancellato dalla 131 Abarth e dalla Beta Montecarlo, più tradizionali e con un miglior sbocco commerciale.

Come dire, l’ortodossia , purtroppo, prevale sempre sull’ avanguardia…

fiat-x1_9

Una veterana del listino

Fra lifting, aggiornamenti e cambi di marchio (da Fiat a Bertone) la X1/9 rimase in listino dal 1972 al 1989, un vero record, con un totale di circa 170.000 esemplari venduti, la maggior parte in America.

Ancora oggi nel borsino delle auto d’epoca la spiderina dice la sua, soprattutto le introvabili versioni speciali.

Niente male per un progetto così audace, a maggior conferma che l’Avvocato aveva naso per le belle donne, le belle automobili e, ahimè, i calciatori di talento.

Fiat X1/9

 

 

 

 

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top