Rough Toys

Benelli Leoncino Trail, una vera scrambler?

Leoncino 500

Parlare di Benelli oggi fa un pò tristezza, ripensando ai fasti passati e al tempo che fu.
La proprietà è cinese, Qianjiang Motor  che ha investito risorse salvando il brand italiano, ma togliendo alla Benelli tutto il fascino racing del dopoguerra.

D’altronde la Benelli nel 2005 era fallita e i Cinesi se la sono comprata con due fave sanando il bilancio, spostando però la produzione in Cina appiccicando un marchio onusto di gloria su delle moto di fatto cinesi.

Detto questo, le Benelli sono moto accattivanti, robuste e “sincere” che, oltretutto, si vendono anche molto bene, per cui…

Il Leoncino Trail, una moto versatile

What’s in a name? la definizione trail dovrebbe coincidere con il termine scrambler, Questa, difatti, è la versione da fuoristrada della classica vintage pesarese, che è stata oggetto di un restyling all’insegna di una maggiore sportività. Si notano le nuove grafiche argento nel sottosella e sul serbatoio, dove l’elemento stilistico dell’arco in cui è incastonato il logo Benelli, è proposto tono su tono, ma abbinato da due bumper paraserbatoio, per renderla più aggressiva

È molto simile alla versione stradale, dal motore alla ciclistica, ad eccezione delle ruote: cerchi a raggi in lega di alluminio (ora color argento), da 19” all’anteriore e 17” al posteriore, che supportano gomme tassellate Metzeler Tourance 110/80-R19 e 150/70-R17. Soluzione all’insegna di stabilità e divertimento in ogni condizione di fondo e terreno.

benelli-leoncino-800-trail

Trail 800, il fratello maggiore

I Cinesi fanno le cose in grande, per cui da quest’anno è in listino anche una versione ipertrofica da 800 cc di cilindrata, con un po’ di cavalleria in più.

La versione più muscolosa, dotata di un bel doppio disco anteriore e doppio scarico alto, raggiunge i 76 cavalli, mentre il 500 si ferma a 48, potenza comunque sufficiente per una escursione in fuoristrada molto leggero e per una gitarella fuori porta.

Questo è il destino di una motoretta fatta così, come dei vari Ducati Scrambler o Triumph analoghe: come vi ho già spiegato in precedenza, la definizione di Scrambler si adatta decisamente meglio a un bel monocilindrico leggero con gommatura intermedia, coppia morbida, non troppo alto da terra e con delle sospensioni confortevoli, stile Baja California.

Ma per trovare moto così bisogna rivolgersi solo a Borile

benelli-leoncino-500 Trail

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top