Fashion News

Air Jordan 1: la leggenda delle sneakers

Air Jordan 1

Io non mastico molto il basket, ma amo le scarpe, quindi adoro le Air Jordan 1.

Lo so che fino ad oggi vi ho esaltato le virtù di oggetti artigianali, come  le Tricker’s, ma qui stiamo parlando di un fenomeno planetario.
D’altronde anche un ignorante come me conosce e apprezza Michael “Air” Jordan, atleta iconico dotato di una personalità immensa.

Michael Jordan

Michael Jordan, un giovanotto con un certo talento

Correva l’anno 1984 quando un giovane Michael Jordan viene ingaggiato dai Chicago Bulls.

Michael approdava così in NBA e la Nike, anch’essa in forte ascesa, stava cercando nuove figure che favorissero la sua espansione.

L’agente Sonny Vaccaro vide in Jordan un enorme potenziale e convinse proprio Nike a investire ingenti somme su un ragazzo che in realtà stava per firmare un contratto con Adidas.

Ma nessuno avrebbe potuto immaginare l’impatto mediatico delle scarpe disegnate apposta per lui…

AJ1

Nike doveva produrre solo un paio di scarpe per MJ, ma Michael le potè indossare solo per un mese: dal 15 settembre al 15 ottobre, quando l’NBA ne vietò l’uso.

Per questo le Air Jordan 1, create da Peter Moore, sono chiamate banned (cioè  bandite) per aver infranto i regolamenti relativi alle uniformi dei giocatori.

Questo fu l’inizio del loro successo…

L’icona delle sneakers

Le sneakers passano, le Air Jordan 1 ( come Chanel n°5)  restano e dal 1985 sono state lanciate innumerevoli versioni tali da renderle sempre attuali.

Di air Jordan Nike ha prodotto XIV varianti, fino al ritiro di Michael, ma è la 1 la fonte continua di ispirazione per lo street fashion e il mondo dell’ Hip Hop in generale.

Si fa prima a dire che le AJ1 sono ovunque: cartoni, film , video, graffiti… sono l’icona scintillante  della scarpa street.

Persino la maison Dior, dall’empireo della moda con la M maiuscola, ha rubato la AJ1 e ne ha realizzata una versione per la S/S 20, consegnandola alla ristretta cerchia dei must-have dell’estate, virus permettendo.

Dior-Air-Jordan-1-High

La consacrazione

È un momento d’oro per la cultura hip hop ed è anche un periodo di rievocazioni e celebrazioni.

Non mi stupisce quindi che sulla piattaforma Tidal sia approdato un documentario sulla storia dell Air Jordan 1, dove tutti coloro che hanno contribuito a renderla una leggenda nel mondo delle sneakers raccontano il loro rapporto con le AJ1.

e stiamo parlando di personaggi del calibro di Spike Lee, DJ Khaled, Jay-Z, Zach Myers, Run DMC e tutti gli artisti che gli dedicarono la loro creatività con una limited edition.

Tutto questo con un paio di scarpe da basket non regolamentari che trovi nel sito Nike a più o meno  111 euro.

Ma se ti vuoi rovinare nelle aste dei matti del reselling arriva oltre i 5000 USD e Dior la vuole trasformare nella “sneaker più lussuosa al mondo”, con un prezzo di circa 2000 verdoni.

Ah. tenete d’occhio la versione realizzata in esclusiva da One Block Down e dedicata a Milano, marcata MLN e con i colori soft dei marmi del Duomo, molto cool e molto raffinata.

nike-air-jordan-1-milan

 

 

 

 

 

 

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top